2° Verbale RSU 17-18

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA “G.GALILEI”
POLO TECNOLOGICO IMPERIESE

Contrattazione Integrativa di Istituto a.s. 2017/2018

Verbale n° 2 del 24/11/2017

Il giorno 24/11/2017 alle ore 12.30, su convocazione del Dirigente Scolastico professor Paolo AURICCHIA, si riunisce la Commissione Trattante di Istituto. Sono presenti il Dirigente Scolastico, il professor Franco TREVIA, il professor Piero GAZZANO e l’A.T. Daniele SOLAZZO per trattare il seguente o.d.g.:

  • Prosecuzione contrattazione collettiva decentrata di istituto
  • Varie ed eventuali

La D.S.G.A. Sonia CASTELLANI è presente su invito del D.S.

La R.S.U. chiede di sanare la situazione relativa al pagamento dei corsi di recupero, destinando parte delle economie dell’anno precedente.
Vista la consistenza delle economie derivate dagli avanzi delle ore eccedenti, visto che trattasi di fondi destinati, vista la disponibilità della dirigenza, la Commissione stabilisce, in attesa di verifica da parte dell’ufficio contabile, di rendere disponibili detti fondi per integrare gli errati pagamenti dei corsi di recupero.

La D.S.G.A. propone di modificare l’articolo 7 del contratto integrativo, nella parte in cui stabilisce il limite temporale e le ore a recupero per ogni dipendente, inserendo un limite massimo pro capite di 78 ore (6 ore/settimana per massimo 13 settimane).

La R.S.U. chiede di poter verificare le normative in materia prima di prendere una decisione in merito.
La D.S.G.A. rende noto che il lavoro degli Assistenti Amministrativi è aumentato a dismisura e, con l’approvazione di numerosi progetti, sta diventando quasi impossibile rispettare le scadenze.

La R.S.U. chiede al D.S. la creazione di un team di docenti che si occupi della parte burocratica-amministrativa dei progetti.

La R.S.U. informa la direzione che il sistema di rilevazione delle presenze del Nautico non è funzionante.
La D.S.G.A. rende noto di aver già incaricato gli Assistenti Tecnici di occuparsi del problema.
Alcuni dipendenti hanno comunicato alla R.S.U. di aver avuto malintesi riguardo all’incentivazione di attività e progetti.

Per questo la R.S.U. richiede formalmente che a tutto il personale venga consegnato un incarico scritto preventivo prima di effettuare qualsiasi lavoro, dove si riporti chiaramente l’indicazione delle ore necessarie e riconosciute per lo svolgimento dello stesso.
La R.S.U. chiede che venga definita, senza possibilità di errori interpretativi, la differenza tra l’attività relativa ai corsi recupero e quella definita di sportello.

Viste le rimostranze pervenute da alcuni dipendenti, la R.S.U. richiede una modifica sulla modulistica riservata agli Assistenti Tecnici, nella parte in cui si dichiara di aver comunicato l’assenza al Docente/ITP, con la dicitura :”Il Docente/ITP dichiara che nulla osta alla didattica”.

Vista la richiesta inviata al D.S. ed alla R.S.U. da parte del personale ATA (prot.0008983 del 23/11/2017), in cui si richiede l’incremento della ripartizione F.I.S destinata a detto personale, nella misura del 3% (dal 27% al 30%), la commissione propone detta ripartizione: 28,5% al personale ATA e 71,5% al personale docente.

La seduta viene tolta alle ore 13,45 e rinviata a data successiva la firma sul contratto integrativo