Conduzione del mezzo navale

CONDUZIONE DEL MEZZO NAVALE

Nel corso di studi in “Conduzione del Mezzo Navale” gli studenti raggiungono le competenze, conoscenze e abilità definite dagli standard formativi della STCW (Standards of Training, Certification of Watchkeeping for Seafarers), i quali fanno da linea guida per la definizione delle singole progettazioni didattiche. Ciò è consentito alla luce del fatto che l’Istituto è in possesso delle certificazioni UNI EN ISO 9001:2015 ed è accreditato all’interno del Sistema Gestionale Qualità per la Formazione Marittima (per saperne di più visita la pagina Sistema Gestione Qualità).

Nell’opzione Conduzione del Mezzo Navale vengono identificate, acquisite e approfondite le competenze relative alle modalità di conduzione del mezzo di trasporto per quanto attiene alla pianificazione del viaggio e alla sua esecuzione impiegando le tecnologie e i metodi più appropriati per salvaguardare la sicurezza delle persone e dell’ambiente e l’economicità del processo.

A conclusione del percorso quinquennale, il Diplomato nell’indirizzo “Trasporti e Logistica” – Articolazione: “Conduzione del mezzo” – opzione “Conduzione del mezzo navale” consegue i seguenti risultati di apprendimento, identificati in termini di competenze:

  • Identificare, descrivere e comparare le tipologie e funzioni dei vari mezzi e sistemi di trasporto in riferimento all’attività marittima.
  • Interagire con i sistemi di assistenza, sorveglianza e monitoraggio del traffico e gestire le relative comunicazioni nei vari tipi di trasporto.
  • Gestire in modo appropriato gli spazi a bordo e organizzare i servizi di carico e scarico, di sistemazione delle merci e dei passeggeri.
  • Gestire l’attività di trasporto tenendo conto delle interazioni con l’ambiente esterno (fisico e delle condizioni meteorologiche) in cui viene espletata.
  • Organizzare il trasporto in relazione alle motivazioni del viaggio ed alla sicurezza degli spostamenti.
  • Cooperare nelle attività di piattaforma per la gestione delle merci, dei servizi tecnici e dei flussi passeggeri in partenza ed in arrivo.
  • Controllare e gestire il funzionamento dei diversi componenti di uno specifico mezzo di trasporto navale e intervenire nella fase di programmazione della manutenzione.
  • Operare nel sistema qualità nel rispetto delle normative di settore sulla sicurezza.

L’intensa attività di laboratorio e l’utilizzo dei simulatori dell’Istituto permette agli studenti di rafforzare e/o applicare i concetti teorici di base.

Sbocchi Occupazionali

I possibili sbocchi professionali sono:

Carriera da Ufficiali di Bordo della Marina Mercatile anche attraverso l’ammissione all’Accademia Italiana della Marina Mercantile di Genova o alle altre Accademie sparse sul territorio nazionale; Assistenza e controllo del traffico marittimo; Servizi portuali; Servizi ausiliari alla navigazione; Società di classificazione; Servizi logistici.

Gli studenti possono anche scegliere di proseguire gli studi in tutte le facoltà universitarie. Molti studenti hanno scelto di proseguire gli studi nei seguenti corsi di laurea, coerentemente al percorso formativo offerto dall’Istituto:

Ingegneria (Navale, Meccanica, Gestionale, Elettronica, Aerospaziale); Scienze Nautiche; Economia e Commercio; Economia e Management; Economia delle aziende marittime; Matematica; Fisica; Fisica dell’atmosfera e meteorologia; Giurisprudenza.

Tanti sono gli studenti che invece hanno scelto di intraprendere la carriera militare nell’Accademia Navale, Accademia di Guardia di Finanza, Accademia Aeronautica o nel settore navale dei corpi di Polizia, Carabinieri, VV.FF., Guardia di Finanza, dove il diploma nautico rappresenta titolo preferenziale.

* per poter intraprendere la carriera di Ufficiale di Bordo è prevista per legge una visita medica preventiva presso un Ufficio Sanità Marittima per certificazione di sana e robusta costituzione e visita oculistica. I requisiti visivi degli aspiranti all’iscrizione nelle matricole della Gente di Mare sono riportati nel D.P.R. 30 aprile 2010, n. 114.

Per informazioni sull’iscrizione alle matricole della Gente di Mare: Iscrizione nelle matricole della gente di mare

SCARICA IL DEPLIANT INFORMATIVO

I Nostri Simulatori

SIMULATORE Navi-Trainer PRO 500

Simulatore Immersivo NTPRO-5000 – Laboratorio di navigazione

Il Navi-Trainer Professional 5000 è un simulatore per l’addestramento e la certificazione degli ufficiali di guardia in navigazione e comandanti per tutti i tipi di navi. La versione “Full Immersion” permette di immergere gli ufficiali del futuro in una vera plancia di comando nella quale potranno applicare i fondamenti di una pianificazione della navigazione: valutazione, pianificazione, esecuzione e monitoraggio. È composto da tre monitor da 55’ per una visione a 115° dello scenario di navigazione e cinque schermi che riproducono fedelmente la postazione di comando di una nave con Conning (software che contiene tutte le informazioni necessarie al comando della nave, dalle informazioni sulla velocità e rotta agli allarmi di bordo), Ecdis (reso obbligatorio a bordo dalle convenzioni internazionali per la pianificazione della traversata, la consultazione e aggiornamento della cartografia nautica e il monitoraggio sulla stessa), Radar/ARPA (fondamentale durante il monitoraggio della navigazione per valutare i possibili rischi di collisione, soprattutto in presenza di elevato traffico marittimo) e postazione GMDSS (simulazione realistica della strumentazione di plancia per quanto riguarda le comunicazioni tra le stesse navi e/o stazioni di terra). Gli studenti potranno simulare anche operazioni di soccorso in scenario SAR, ormeggio in banchina, navigazione in condizioni meteo-marine avverse, attraversamento del canale di Panama e numerosi altri scenari che i docenti potranno preparare da un’apposita postazione istruttore.

SIMULATORE LOADMASTER X5

Il LOADMASTER X5 è un software ideato per progettare, gestire e monitorare un piano di carico, in accordo alle normative internazionali sulle condizioni di sicurezza. Consente lo sviluppo di scenari di caricazione e scaricazione del carico in relazione alle diverse necessità espresse dal personale di bordo e di terra che gestisce e sviluppa piani di carico. Gli allievi acquisiranno conoscenze, competenze ed abilità nel determinare gli effetti su assetto, stabilità statica trasversale, sforzi e momento flettente a cui è sottoposta la nave in condizione integra o di emergenza potendo simulare i numerosi scenari possibili. Il LOADMASTER X5 permette non solo di ottimizzare la caricazione in termini di economia e safety, ma anche lo studio e l’analisi degli elementi strutturali della nave in relazione alle sezioni che costituiscono un piano di costruzione, la suddivisione degli spazi di bordo con la possibilità di simulare e monitorare le condizioni di caricazione durante tutta la traversata.

Ultimo aggiornamento

15 Novembre 2023, 19:22